Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Grande successo della esibizione in simultanea del ventunenne Sabino Brunello a Rogno (valle Camonica del Sebino, provincia di Bergamo). Brunello, che di recente ha conquistato il massimo titolo internazionale del gioco degli scacchi, quello di Grande Maestro, si è esibito giocando contemporaneamente (in simultanea, appunto) contro un folto gruppo di appassionati sotto lo sguardo di decine di curiosi in una cornice di festosa allegria. E’ intervenuto anche il presidente della Federazione scacchistica italiana, Giampietro Pagnoncelli, che ha consegnato una medaglia d'oro per meriti sportivi a nome della Federazione. Come ha rimarcato il presidente Pagnoncelli, la famiglia Brunello (oltre a Sabino giocano anche le sorelle minori Roberta e Marina, entrambe campionesse italiane assolute, rispettivamente nel 2006 e nel 2008) ha dato lustro allo scacchismo italiano anche a livello Internazionale e tutti si augurano che questi ragazzi siano esempio per tanti giovani che sempre più numerosi praticano il Nobil Giuoco. Simultanea di scacchi di Sabino Brunello