Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

ANSMES Milano celebra in una giornata ricca di ricordi, gratitudine e commozione, Edoardo Magiarotti, maestro di scherma e campione olimpico d'eccezione.

 

In una sala A gremita presso il CONI Lombardia di via Piranesi, sono state tantissime le testimonianze commosse di amici, compagni e allievi dell'atleta e del maestro che ha scritto pagine di storia indelebili nella scherma mondiale.

 

A 10 anni dalla scomparsa, ancora è vivo l'affetto per una figura che è stata esempio per dedizione e passione ai valori dello sport.

 

Il successo di questa iniziativa, ribadito nei fatti dai volti felici dei presenti, ha salutato il primo evento organizzato dalla sezione di Milano dell'Associazione Nazionale delle Stelle, Palme e Collari d'oro al merito del CONI e del CIP, e che vuole essere la prima pietra di un percorso volto a coinvolgere la comunità milanese attraverso una progettualità precisa e volta a diffondere i valori dello sport attraverso iniziative concrete.

 

Il consiglio provinciale di Milano, presieduto dalla presidentessa Carola Mangiarotti, dal vicepresidente Federigo Ferrari Castellani, e dai consiglieri Carlo Borghi, Maurizio Novellini e Pierangelo Santelli, ha con orgoglio ribadito l'impegno di questa nuova avventura all'insegna dell'amore e della passione per il mondo dello sport.

 

"Quando sei lì che hai compiuto un'impresa, che hai sofferto per arrivare a dei risultati, e che poi vedi la bandiera che va su, senti tutto, senti che sei italiano"

 

(Edoardo Mangiarotti, il re di spade)

 

 

photo 2022 05 28 13 54 46

photo 2022 05 28 13 55 01