Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Tdl 2019 gruppo

Il Tour del Lario 2019 mantiene le promesse e come ogni anno diventa l’evento clou degli sport acquatici organizzati sul Lago di Como nel periodo estivo.  Sono state tante le associazioni che con i loro atleti hanno partecipato alla gara promozionale più riuscita di sempre, fin dalla prima edizione del 2005.

E così a Lezzeno sabato mattina erano sul pontile davanti alla Piazza della Chiesa almeno 80 iscritti (103  partecipanti al Tour) accompagnati da tecnici e familiari, tanti delle categorie giovanili per i quali la gara è stata puro divertimento e occasione per socializzare.

Il Tour del Lario ha rivelato la sua energia quasi monopolizzando lo specchio d’acqua del campo di gara disputando  un’ amichevole “battaglia” con i traghetti  che dovevano fare i conti con  le acrobazie degli atleti  e con le 6 imbarcazioni impegnate nella gara: 3 per gli atleti, 2 di recupero più il gommone della croce rossa.  Uno scampolo di lago è diventato  una superficie  colorata e  strepitante con il rombo dei motori, gli schiamazzi dei bambini e le selezioni musicali del  dj Fumaz che sanno interpretare lo spirito della “festa”.

Il lavoro di squadra che sta dietro a al  Tour del Lario è il motivo del  successo plateale: i migliori tecnici e dirigenti dei club della zona  hanno unito le forze e le competenze per mettere a punto una gara piacevole e ben organizzata: Davide Beretta, Roberto Nadalini, Claudio dal Lago, Marco Pispico, Enzo Molinari, Luca Quaroni  con organizzatore, Piero Gregorio, sono stati gli artefici dell’evento,  i punti di riferimento di wakeboard e  wakesurf. 

I risultati sono stati eccellenti sotto ogni profilo: la promozione è riuscita, c’erano tantissimi bambini entusiasti di entrare in acqua e cimentarsi nella loro prima competizione e c’erano i campioni d’Europa  che disputavano una gara non facile in un lago increspato dalle onde.

La classifica di tappa ha completato e concluso la classifica finale del Tour iniziato a Abbadia Lariana con la prima tappa del 15 giugno e passato da Onno Oliveto Lario con la seconda il 20 luglio.

Piero Gregorio, ideatore insieme con Luca Di Lelio, e organizzatore è felice: “ Sono contento perché ho visto tanti bambini  e ragazzi in gara, il Tour del Lario è nato proprio con questo scopo, di avvicinare al wakeboard  tanti giovani, che forse non diventeranno mai atleti ma che grazie allo sport  provano un’esperienza che li arricchisce, li farà crescere e trovare un sacco di amici! Anche quest’anno è stato un evento interessante e ben riuscito grazie al supporto di tutti: dei tecnici delle diverse associazioni che hanno risposto collaborando e  iscrivendo i ragazzi alla gara e grazie al nostro staff . Un ringraziamento speciale va al giudice internazionale, membro dell’Admincom e della Commissione Europea Wakeboard, Stefano Duranti.  Grazie infine  agli sponsor che vorrei citare, Malibù Boat, Core Shop, Liquid Force, O’Brien, Reale Mutua, Belfiore Calzature, Oakley e Prolimit.

Si laureano campioni  del Tour del Lario 2019:

atleta wakeboard

categoria

Julian Lambrikker

youngster masch.

Carlotta Muscolino

youngster femm.

Costanza Pontigggia

Trolls girls

Valerio Tosi

Trolls boys

Stella Accati

girls

Matteo Molinari

boys

Giulia Gerosa

beginners ladies

Davide Gilardi

beginners men

Federico Dal Lago

junior men

Simone Tagliabue

intermediate masch.

Ilaria Zorzoli

intermediate ladies

Alize Piana

pro ladies

Igor Colombo

pro men

Roberto Nadalini

open men

   

atleta wakesurf

categoria

Paola Miotello

open ladies

Matthew Lucini

open men

Igor Colombo

beginners men

Francesca Bianchi Pontiggia

beginners ladies

Davide Ragni

master men

Luca Quaroni

skim open men