Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

 

asiago hcm

Sesto successo consecutivo per il Milano Quanta che espugna la pista di Via dei Cinque ad Asiago con un tennistico 6-0. Grazie a questa vittoria e complice anche la sconfitta del Padova i rossoblu guidano ora la classifica in solitaria, unica squadra al momento a punteggio pieno.

Contro i Vipers i meneghini non sbagliano un colpo, bravi a sfruttare le occasioni create sia in superiorità che in inferiorità numerica. A salire in cattedra è capitan Banchero, che dà il via alle marcature, sfruttando abilmente un assist di Munari. Il raddoppio porta la firma di Ferrari, servito da Lettera. Banchero e Ronco arrotondano ulteriormente, per il momentaneo 4-0. Nella ripresa la musica non cambia con i rossoblu mattatori in pista, trascinati ancora una volta dal duo Ferrari-Banchero, entrambi a segno dopo poco più di 5 minuti.

Un Milano bello e convincente quello visto ad Asiago che si appresta ora ad affrontare un mese di sfide casalinghe intense, Padova l’8 dicembre, ancora i Vipers per il turno di qualificazione di Coppa Italia per chiudere l’anno con il big match pre-natalizio con Vicenza. Ovvia la soddisfazione dei ragazzi al termine della partita. Emanuele Ferrari: “Abbiamo fatto quello che dovevamo, non è mai facile vincere in questo campo, loro sono giovani e pattinano molto, siamo stati bravi a girare come volevamo”. Gli fa eco Matteo Barsanti: “Abbiamo avuto molte occasioni in power play, peccato non averle sfruttate tutte al meglio”.