Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

CK4I0270Saranno testimonial durante la stagione invernale dell’associazione lombarda che si impegna a favore dei malati oncologici

Il presidente della FISI, Flavio Roda, ha annunciato che gli sciatori Peter Fill, Elena Fanchini e Francesca Marsaglia saranno testimonial di Cancro Primo Aiuto. Si rinsalda, così, una collaborazione che va avanti da anni tra l’associazione lombarda e la Federazione Italiana Sport Invernali e che si è concretizzata nell’organizzazione di importanti eventi sulle nevi lombarde. Ecco i profili degli atleti.

 

Peter Fill

Peter Fill è uno dei migliori discesisti italiani in attività. Nel corso della sua lunga carriera può vantare molti successi. Si è messo al collo due medaglie ai Mondiali: d’argento a Val-d’Isère nel 2009 in SuperG (unica medaglia iridata degli azzurri nelle gare maschili in quella rassegna iridata) e di bronzo a Garmisch-Partenkirchen, nel 2011, in Supercombinata. Ma nella sua bacheca figurano soprattutto tre Coppe del Mondo: due conquistate in Discesa Libera, nella stagione 2015/2016, primo italiano a farlo, dopo aver vinto la prestigiosa gara di Kitzbühel, e nella stagione successiva; e una Coppa del Mondo di combinata, primo italiano a riuscirci, nell’ultima stagione 2017/18. Per numero di trofei è il terzo italiano più vincente in Coppa del Mondo.

Elena Fanchini

Specialista di Discesa libera, Supergigante e Combinata, Elena Fanchini fa parte della nazionale italiana dal 2003, nella sua lunga carriera, purtroppo costellata da gravi infortuni e dalla malattia (a gennaio 2018 ha annunciato di dover rinunciare alle Olimpiadi di Pyeongchang per curarsi da un cancro), ha ottenuto importanti risultati, il più prestigioso dei quali è la medaglia d’argento nella Discesa Libera ai Mondiali di Bormio del 2005, dopo appena un mese dal suo esordio in Coppa del Mondo. Pochi giorni dopo, ai Mondiali juniores di Bardonecchia, ha vinto l’argento nella Discesa Libera e il bronzo in Supergigante.

Elena, che è sorella di Nadia e Sabrina, a loro volta sciatrici alpine di alto livello, può vantare anche due vittorie in Coppa del Mondo: il 2 dicembre 2005 nella Discesa Libera di Lake Louise, in Canada, e il 16 gennaio 2015 a Cortina d’Ampezzo nella stessa disciplina.

Francesca Marsaglia

Francesca Marsaglia è una sciatrice che pratica diverse discipline, ama quelle veloci (Discesa Libera, SuperG), ma non disdegna di cimentarsi anche in Gigante. E’ sorella di Matteo, a sua volta sciatore alpino di alto livello. Fa parte della nazionale femminile dal 2007 e ha esordito in Coppa del Mondo il 9 febbraio 2008 a Sestriere, in Italia, giungendo 41ª in discesa libera.

Può vantare una vittoria in Coppa Europa nel Supergigante che si è svolto sulle nevi elvetiche di Sankt Moritz il 21 gennaio 2010. Ha ottenuto i suoi primi punti in Coppa del Mondo, giungendo 13ª nella Discesa Libera di Lake Louise. Ha partecipato ai XXII Giochi olimpici invernali di Soči 2014 (16ª in Gigante) e ai Mondiali di Vail/Beaver Creek 2015 (18ª in SuperG e 8ª in Combinata) e a quelli di Sankt Moritz 2017 (17ª in SuperG).

Cancro Primo Aiuto - Chi siamo

“Siamo solo uomini che aiutano altri uomini”. E’ questo il motto della Onlus Cancro Primo Aiuto, nata nel 1994 in memoria del senatore Walter Fontana. L'Associazione non ha scopo di lucro e propone iniziative nel campo dell’assistenza socio-sanitaria a favore degli ammalati di cancro e dei loro familiari.

Sostenuta da oltre un centinaio di sponsor, tra enti pubblici, associazioni imprenditoriali e soprattutto aziende private, Cancro Primo Aiuto estende la sua azione nell’ambito territoriale della Lombardia, in particolare nelle oltre 50 strutture ospedaliero-sanitarie in cui si è consolidata una collaborazione, distribuite nelle province di Bergamo, Brescia, Como, Lecco, Lodi, Mantova, Milano, Monza e Brianza, Pavia, Sondrio e Varese.

Nel corso del 2017 hanno avuto rapporti con l’associazione quasi 30mila pazienti per un totale di circa 60mila prestazioni. Sono una quarantina i collaboratori sostenuti economicamente dalla Onlus e un centinaio i medici volontari collegati a Cancro Primo Aiuto, sempre a disposizione gratuita per i malati e le loro famiglie.

www.cpaonlus.org

info@cpaonlus.org

 

--