Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Festa Atletica Lombarda 2016 matricole U20 Giorgi GiupponiUna Festa dell’Atletica Lombarda in technicolor. Saranno l’azzurro e il tricolore a dominare idealmente sabato 16 dicembre (ore 15:30) nell’auditorium della Banca di Credito Cooperativo di Carugate (MI) in Via San Giovanni Bosco: merito di un’annata straordinaria per l’atletica lombarda, ben sintetizzata dalle cifre che emergono dall’elenco degli atleti premiati.

Gli alfieri delle società della regione hanno messo assieme 141 presenze complessive in azzurro: 47 in Nazionale maggiore, 30 nella selezione Under 23, ben 53 nella rappresentativa Under 20 e 11 nell’Italia Under 18 (formazione che ha in ogni caso preso parte a un numero di manifestazioni piuttosto ridotto rispetto alle categorie superiori).

In campo nazionale l’atletica lombarda ha collezionato 89 titoli italiani individuali o di staffetta: 20 nel settore Assoluto, 27 nella categoria Promesse, 18 tra gli Juniores, 14 tra gli Allievi e 10 tra i Cadetti, per i quali è comunque arrivato il trionfo nel Campionato Italiano per Regioni sia in pista sia nel cross sia nella corsa in montagna. Ben 35 gli scudetti di società vinti dai club lombardi.

Se le eccellenze individuali sono rappresentate dal campione europeo Under 20 dei 400 metri Vladimir Aceti (Vis Nova Giussano), dal campione europeo di corsa in montagna Xavier Chevrier (Atletica Valli Bergamasche Leffe) e dal titolo mondiale di corsa in montagna lunghe distanze centrato proprio in Lombardia, a Premana (LC), da Francesco Puppi (Atletica Valle Brembana) sul piano dei club spicca la fantastica stagione della milanese Bracco Atletica, vincitrice di 7 titoli per società al femminile tra cui gli scudetti Assoluti e Allieve su pista e la Supercoppa.

 

PREMIO CARLO MONTI – Sabato sarà anche l’occasione per svelare (e applaudire) i nomi dei vincitori del Premio Giornalistico Nazionale Carlo Monti, dedicato alla memoria di uno sprinter azzurro (bronzo olimpico nella 4x100 a Londra 1948 e terzo nei 100 metri agli Europei di Oslo 1946) poi divenuto apprezzata firma del Corriere della Sera. Tre le sezioni previste: Carta stampata, Audio/video, Web.

 

PREMI ALLA CARRIERA – In apertura di festa il presidente del Comitato Regionale FIDAL Lombardia Gianni Mauri nel proprio intervento celebrerà alcuni volti molto conosciuti della nostra atletica, figure cardine delle rispettive realtà locali da decenni dediti con estrema passione al nostro sport: i premi alla carriera FIDAL Lombardia sarà un modo speciale per dir loro “grazie!”.

 

SOCIAL – Sabato prima di entrare in sala meglio dare un’occhiata alla propria sinistra: per i più puntuali ci sarà una bella sorpresa da sfruttare anche sui social network. Un modo simpatico e moderno per permettere ai presenti di poter dire “io c’ero” in quello che è a tutti gli effetti il giorno degli Oscar dell’atletica lombarda.

 Carlo Monti1

FOTO libere per utilizzo editoriale con obbligo di citazione della fonte.

FOTO archivio FIDAL Lombardia: Carlo Monti

FOTO Mario Grassi: le matricole Under 20 alla Festa dell’Atletica Lombarda 2016; la premiazione della Bracco Atletica campione d'Italia Assoluta su pista.