Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

L'immagine può contenere: 7 persone, persone sedute e vestito elegante

Il CIP sale in cattedra per la Giornata Nazionale dello Sport Paralimpico

Un filo conduttore unirà giovedì 5 ottobre Milano con Bologna, Ostia, Foggia, Palermo e Sassari. Queste le città scelte per l’edizione 2017 della Giornata Nazionale dello Sport Paralimpico, evento indetto dal Comitato Italiano Paralimpico per promuovere l’attività sportiva per persone con disabilità e per diffondere la cultura dell’integrazione. L’appuntamento meneghino, curato dal CIP Lombardia, è stato presentato il 3 ottobre a Palazzo Marino, grazie all’ospitalità del Comune di Milano che ha messo a disposizione la Sala Alessi.

La Giornata si svolgerà nelle strutture del Centro Pavesi Fipav (sito in via De Lemene, 3) e sarà rivolta agli studenti dei Licei Sportivi lombardi. Sono attesi circa 1.500 alunni che, grazie alla disponibilità di Federazioni e società del territorio, potranno ammirare e sperimentare 23 discipline: basket in carrozzina, danza sportiva, sitting volley, badminton, boccia paralimpica, calcio balilla, showdown, tennis tavolo, scherma in carrozzina, para ice hockey, canottaggio, vela, bocce, pesistica, tennis in carrozzina, tennis Fisdir, atletica leggera, handbike, arrampicata sportiva, ginnastica, karate, tiro con l’arco e tiro a volo. Si comincerà alle ore 9, per concludere intorno alle 13.30.

Alcuni degli atleti più forti del panorama mondiale porteranno il loro esempio in qualità di testimonial: tra gli altri citiamo Paolo Cecchetto (handbike), Fabio Anobile (ciclismo), Giusy Versace (atletica) Maria Bresciani e Fabrizio Sottile (nuoto). Il motto dell’evento è “Non mettere un punto dove può esserci una virgola”. Un invito a unire, includere e proseguire, anziché dividere e fermare. La Giornata sarà ripresa dalle telecamere della RAI.

“Da febbraio il Comitato Italiano Paralimpico è diventato un ente pubblico - ricorda Pierangelo Santelli, presidente del CIP Lombardia -. Questo ci riempie d’orgoglio e ci carica di responsabilità. Noi daremo il massimo per rispettare le nuove aspettative e per diffondere gli alti valori che il paralimpismo incarna. Ringrazio il presidente nazionale Luca Pancalli e il suo staff per aver scelto ancora Milano, per il secondo anno consecutivo”.

La Giornata Nazionale dello Sport Paralimpico è sostenuta da INAIL, Fondazione Terzo Pilastro-Italia e Mediterraneo, ENI, Toyota e Gruppo Mediobanca e si avvale della media partnership di RAI.

Nel corso della conferenza stampa di presentazione, moderata dal giornalista Claudio Arrigoni, sono intervenuti: Roberta Guaineri, Assessore allo Sport del Comune di Milano, Antonio Rossi, Assessore allo Sport di Regione Lombardia, Oreste Perri, presidente del CONI Lombardia, Sonia Zoppi di INAIL Lombardia, la Prof.ssa Mariella Trapletti dell’Ufficio Scolastico Regionale e Pierangelo Santelli, numero uno del CIP Lombardia. In qualità di testimonial erano presenti Nicole Orlando (atletica leggera), Fabio Anobile (ciclismo) e Giancarlo Masini (handbike).