Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

master

Presentato stamani il corso di “ALTA FORMAZIONE MANAGEMENT SPORTIVO” organizzato dalla Scuola Regionale dello Sport del CONI Lombardia, con il patrocinio della Regione Lombardia e la collaborazione di RCS Active Team.

Il presidente del CONI Lombardia, Oreste Perri, ha voluto salutare l’iniziativa con un intervento volto a valorizzare il lavoro sviluppato dalla Scuola Regionale e da tutto lo staff dei docenti, soffermandosi sulla reale esigenza di “professionalizzare” sempre più chi opera nel settore sportivo e “grazie all’attività svolta dalla Scuola Regionale dello Sport – ha dichiarato Perri – questo obiettivo si sta sempre più concretizzando”.

Anche il Direttore della Scuola Regionale del CONI Lombardia, Cesare Beltrami è intervenuto spiegando con grande orgoglio, che il CONI Lombardia è il primo Comitato Regionale ad organizzare un tale corso di Alta Specializzazione, sull’onda di quanto già viene programmato e svolto dalla Scuola Nazionale dello Sport di Roma, che ha approvato con entusiasmo l’iniziativa.

Gli altri interventi sono stati di Francesca Cola, coordinatrice del corso insieme ad Italo Meli, entrambi si sono soffermati sui numeri registrati dal lancio di questa iniziativa: quasi 300 preiscrizioni per 50 posti nel giro di pochi giorni per 6 moduli formativi di 8 ore ciascuno ed al termine un workshop residenziale con gruppi di lavoro che si confronteranno nell’ideazione di un evento CONI Lombardia. Presenti anche alcuni atleti professionisti che saranno coinvolti nell'ambito del corso.

Anche Andrea Trabuio, responsabile area Mass Events per RCS Sport, è intervenuto portando la sua testimonianza “lavorando nei grandi eventi sportivi di cui RCS Sport si occupa – ha spiegato – noto spesso una superficialità ed una mancanza di professionalità in un settore lavorativo sempre più importante e competitivo”.

I numeri infatti, parlano chiaro, dai dati ISTAT-CONI 2016 e Camera di Commercio MILANO 2017 emerge che la  Lombardia è tra le regioni più in crescita sia in termini di imprese sportive che di pratica sportiva: sono 3.516 le attività sportive (+24%) e 310 i corsi sportivi e ricreativi (+101%). Milano da sola pesa il 31,4% dello sport lombardo, +30,6% in cinque anni. Seguono Brescia con 730 imprese (+25%) e Bergamo con 460 imprese (+20%). Superano le 250 imprese anche Varese (+17,6%) e Monza e Brianza (+30,5%).

Il giro di affari delle attività sportive in Italia è rappresentato in circa 25 miliardi di euro e con un indotto di quasi 50 miliardi di euro pari quasi al 3% del PIL nazionale (fonte Centro Studi BNL).

Dunque ben vengano queste iniziative!

In foto da sin.:  Italo Meli - Federica Ronga – Massimo Manfredi – Manuela Grillo – Francesca Cola – Alberto Fioroli – Michele Evangelisti – Oreste Perri – Cesare Beltrami